Giardino Botanico

L’UOMO ED I COLTIVI
progetto per un Centro Visitatori nel Parco nazionale Gran Paradiso
progetto_coltivi_campiglia.jpg (142969 byte)

Obiettivi
Il progetto si propone i seguenti obiettivi:
a) realizzare un Centro che affrontando il rapporto Uomo/Ambiente, ripercorra la storia dell’agricoltura e delle coltivazioni tradizionali;
b) esaltare il rapporto fra il paesaggio naturale e quello antropizzato, nel contesto della cultura alpina e degli usi e costumi della Valle Soana;
c) diventare un polo di educazione e didattica ambientale capace di attrarre turismo scolastico e di formazione;
d) attivare rapporti di collaborazione con l’Università, sia in termini di sviluppo scientifico, sia di didattica e formazione degli studenti
e) favorire la crescita di microattività economiche basate sulle produzioni e le tradizioni locali, innescando il turismo di qualità.

La realizzazione del centro
L’ intervento consisterà nella realizzazione di un nuovo fabbricato, sede del centro, e nell’allestimento all’aperto che, tramite percorsi didattici distribuiti su un’area di 14.000 mq, svilupperanno il tema del rapporto fra l’uomo e i coltivi.
L’idea progettuale di base si rifà infatti al modello di una grande pigna di abete appoggiata sul sito in modo trasversale al declivio del terreno. L’inserimento in un ambito ad alta naturalità di un corpo di fabbrica nuovo, pur costituendo un elemento architettonico innovativo ed artistico, determina il minor impatto possibile.
Il progetto, opera dell’Architetto Hermann Kohllöffel è risultato vincitore di un concorso nazionale di progettazione.
I locali sono stati progettati per garantire lo svolgimento delle seguenti attività e funzioni:
Locali aperti ai visitatori
-    accoglienza, biglietteria
-    vendita pubblicazioni e vari materiali
-    caffetteria, punto ristoro
-    servizi igienici pubblici
-    aula didattica per almeno 15 persone
Gestione del centro
-    ufficio per il personale del parco
-    alloggio gestore/custode
Locali tecnici
-    deposito materiali vari
-    ricovero attrezzi
-    ricovero macchine agricole
-    serra,vivaio e cassoni.

Materiali e tecnologie a basso impatto e consumo
Particolare attenzione viene posta alle caratteristiche di sostenibilità e basso impatto di materiali e impianti. Anche questi aspetti concorrono all’educazione ambientale dei visitatori.

 L’UOMO e I COLTIVI
L’evoluzione dell’agricoltura

1.1 La raccolta
le popolazioni nomadi
le specie eduli

 1.2 La selezione naturale
Darwin
I criteri con cui opera la selezione naturale.
 

2.1 L’agricoltura
Il neolitico
Le civiltà antiche collegate al grano, mais, miglio, riso, ecc..
L’importazione di specie esotiche.

 2.2 La selezione umana
I criteri di miglioramento: commestibilità, gusto, profumo, dimensione, produttività, resistenza alle malatie, ecc..
L’innesto
Le specie autoctone ed alloctone e le ricadute sull’ambiente
.

 3. L’agricoltura alpina: la valle Soana
Le specie coltivate, gli attrezzi, le tecniche, il paesaggio agrario, la cucina, la superstizione, la medicina, ecc.. 

4.1 La monocoltura intensiva
L’agricoltura nei paesi moderni 

4.2 Gli agenti chimici
Fitofarmaci, anticrittogamici, ecc..

5.1 L’agricoltura contemporanea
Cosa si coltiva e per chi
Il terzo mondo
L’agricoltura per l’allevamento
L’agricoltura biologica

 

5.2 Gli organismi geneticamente modificati
La manipolazione genetica
Le ricadute sull’ambiente