gipeto_page.jpg (13353 bytes)
Incontri inaspettati: la ghiandaia

 

La GHIANDAIA ( Garrulus glandarius ) Ŕ grande come un Colombo, con 33 cm di lunghezza totale.Il groppone Ŕ bianco, in contrasto con la coda nera e ci˛ permette di riconoscerla molto facilmente mentre Ŕ in volo. Le ali sono caratterizzate da piume azzurre.Il suo habitat comprende la fascia di latifoglie, ma anche quella di conifere: predilige castagneti, ma anche boschi misti o lariceti puri ( come in valle Soana ).Il nido Ŕ nascosto sopra un albero. A maggio depone 5-6 uova, che si schiudono dopo circa 17 giorni; i giovani lasciano il nido dopo 20 giorni.La sua alimentazione comprende: ghiande, faggiole, castagne, nocciole, piccoli uccelli, uova e insetti. Come la Gazza nasconde cibo e oggetti lucenti.╚ una specie sedentaria, tuttavia in inverno non sale oltre i 1500-2000 m.

ghiandaia.jpg (51001 bytes)


suono_icona.gif (273 bytes) Canto

Emette un forte gracchiare, come una Cornacchia, e anche questo Ŕ un elemento che permette una facile identificazione.

Dove si trova
: Per quanto sia assai facile incontrala in tutta la valle Soana, persoanlmente mi Ŕ nota una nidificazione a Campiglia ( 1350 m ) su un Faggio.
Essendo  una specie abbondante e` facile da incontrare e riconoscere.
Sono numerosi gli avvistamenti a Piamprato Soana ( 1550 m ), nel corso di tutto l’anno ,
in prossimitÓ dei larici .