Evviva i nostri quotidiani eroi a cura di Giorgio Cortese

Buona giornata. Alcuni mesi addietro mi è stato diagnosticato un tumore

alla prostata maligno, con metastasi che si sono diffuse sulle ossa. Ogni dieci giorni circa mi reco all’Ospedale San Luigi di Orbassano sempre con la speranza nell’animo e con un pizzico di ottimismo che mi porta ad affrontare serenamente questa prova. Certo che in oncologia i tempi sono lunghi dall’esame del sangue, ai successivi esiti con colloquio finale con equipe medica, oppure la chemio. Quello che noi pazienti dobbiamo avere è la pazienza di aspettare perché non siamo gli unici con quel problema e pur con l’evoluzione tecnologica, gli esami hanno il loro tempi per essere accurati per la nostra salute. Spesso sento persone che si lamentano del sistema sanitario, delle lungaggini, beh lasciatemelo dire, negli ospedali e nelle strutture sanitarie piemontesi lavorano delle persone straordinarie piene di umanità e gentilezza.
Grazie infermieri, dottori e tutti il personale che lavora negli ospedali, grazie per il vostro quotidiano impegno.
Grazie dell’attenzione
Favria, Giorgio Cortese